Validazione del SW: V-Model semplificato + Workshop

Abstract

Il software che gestisce la sicurezza della macchina, è corretto? Come faccio a svilupparlo e a controllarlo?

Scopo

Realizzare in autonomia la Validazione del Software. I dispositivi logici di sicurezza, programmabili o configurabili, sono un modo efficiente per ridurre i rischi e grazie alla possibilità di realizzare funzioni di sicurezza anche complesse offrono una flessibilità unica. I quadri elettrici si sono svuotati di quelle decine di centraline di sicurezza (nelle macchine complesse) e tutto si è ridotto a poche schede ed una CPU. Questa tecnologia ha permesso di ridurre i rischi delle macchine come prima non era possibile. Rimane ancora un unico tassello che deve essere completato, la Validazione del software.

Spesso ci accontentiamo di vedere quell’elemento come una scatola imperscrutabile (in gergo scatola nera), “se apro il riparo e vedo che si ferma, va bene!”. Ovviamente qualsiasi progettista di software sa che dietro a questa affermazione ci sono tante incognite. In realtà tutte le attività del ciclo di vita del software devono essere considerare per evitare le avarie introdotte dal software stesso e ovviamente dai dispositivi ad esso correlato. L’obiettivo sarà quindi conoscere le richieste specifiche della EN ISO 13849-1 la quale specifica quali requisiti di sicurezza devono essere applicati. Un software che sia leggibile, comprensibile che possa essere sottoposto a prove e a manutenzione. Il modo corretto per gestire le tante responsabilità di chi programma.

Contenuti

  • Cenni storici delle principali metodologie
  • Necessità e utilità del V-model
  • Competenze e responsabilità nelle differenti parti
  • V-Model semplificato e descrizione delle fasi:
    • Specifica del software legato alla sicurezza
    • Progettazione del sistema definizione: della/e architettura/e hardware, delle Specifiche Software, Definizione dell’Architettura Software
    • Progettazione del modulo
    • Codifica
    • Prove dei Moduli
    • Prove di Integrazione
    • Validazione
  • Esempio applicativo realizzato tramite PNOZ Multi:
    • Workshop: un caso reale che veda coinvolti i partecipanti nella realizzazione della Validazione

Destinatari

  • Personale Ufficio Tecnico
  • Costruttori di Macchine
  • System Integrator
  • Responsabili della Sicurezza
  • Progettisti e Responsabili di impianti di produzione

A calendario:

Consulta le prossime date a calendario a fondo pagina o nel calendario digitale

  • Durata: 1 giorno
  • Prezzo: 400 (p.p.)
  • Partecipanti: Max 12 persone

A richiesta:

E’ possibile richiedere una o più giornate di corso direttamente presso la vostra sede. I contenuti possono essere personalizzati.

  • Durata: 1 giorno
  • Prezzo: a richiesta
  • Partecipanti: Max 10 persone
Video Presentazione Agenda corso Modulo Iscrizione image

Il V-Model è oggi uno dei processi di sviluppo del software maggiormente usato nel mondo, possiamo farlo divenire il “contenitore” delle informazioni riguardanti la sicurezza.

Ferdinando Bizzarri, Training Manager

Prossime date a calendario

Video presentazione